Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Comunicare’ Category

Ci sarebbero così tante cose da dire che è meglio non dire niente.
Ne parliamo “a freddo” un po’ più avanti.

Annunci

Read Full Post »

Paradigm ShiftPhoto credit: askpang

 

 

 

 

Paradigm shift“, il cambio di paradigma per il quartetto John Petrucci, Mike Portnoy, Tony Levin e Jordan Rudess è una sparata di sedicesimi a 200 bpm.

Bravi, interessante il loro (liquid tension) experiment, ma le innovazioni in comunicazione raramente si verificano in questo modo (leggi: dirompente, improvviso, rapido, impattante).
Questo non significa che non si verifichino, anzi, in questi ultimi tempi ne stiamo vivendo una importantissima in prima persona.
Eppure lo shift ce lo siamo dovuti inventare quasi “di sana pianta”, con una formula, un tag appiccicato a una cosa che conoscevamo già e che abbiamo assurto a nuovo paradigma, una nuova filosofia che indirizzasse l’utilizzo di strumenti già noti: il web 2.0.
(un tag) Talmente figo, così dannatamente cool da conoscere una fortuna straordinaria, in qualche modo “disruptive”, “new” o qualsiasi altra parola inglese possiate usare per mascherare poca sostanza.
Ma attenzione: “in qualche modo”, e a voler esssere precisi nel modo in cui può esserlo qualcosa che fa tendenza, che genera mode e colpi di fulmine, roba passeggera, che vive della leggerezza di cui si alimentano le novità del momento.
(altro…)

Read Full Post »

Bellissima foto dal canale flickr della Casa Bianca.

Oltre che per condividerla la posto per provare la funzione di collegamento di Flickr con WordPress ; )

Read Full Post »

crazy-sackboy2

Copio parzialmente l’introduzione dall’articolo (scritto da gamer per videogamers) pubblicato su Ars Ludica:

Mercoledì 04/03 nella facoltà di Scienze della Comunicazione (università “Sapienza”di Roma) si è svolto un evento dal titolo “Social networks, game & businnes”, titolo altisonante per presentare una ricerca finanziata da Sony e commissionata all’università per indagare sul rapporto tra il videogioco e il social networking e le possibilità di business che questo binomio può suggerire.

continuo nel commento qui (da gamer e studente di comunicazione a un pubblico non meglio definito…):
che l’università si accorga del nuovo medium per eccellenza e inizi a porsi qualche domanda (seppure su commissione) sullo stesso non può che essere un segnale incoraggiante.
(altro…)

Read Full Post »

L’antefatto:

La risposta (chi condivide può sottoscrivere anche nei commenti a questo post):

La lettera è stata spedita alle seguenti redazioni:
Repubblica (redazione dell’edizione cartacea e web), Corriere (redazione cultura dell’edizione cartacea e redazione web), Sole 24 ore, La Stampa, Gazzetta del Mezzogiorno, Unità, Liberazione, Panorama, L’Espresso, Il Manifesto, Il Foglio, Avvenire, Libero, Libero.it, Quotidiano.net, Metro, Giornalettismo.com, Repubblicadeglistagisti.it, Ccsnews.it,

la stiamo inviando ad altre redazioni e ad alcuni blogger, man mano che lo faremo aggiorneremo questa lista.
Se avete qualche idea su qualche altra testata/sito/blog a cui inviarla contattatemi (un messaggio personale va benissimo) e provvederò a inviarla personalmente (con il testo standard che ho inviato alle altre redazioni).
(altro…)

Read Full Post »

Qualche giorno fa mi sono trovato a navigare sul web sul mio portatile mentre avevo la tv in sottofondo.

Finito di vedere un film non ci facevo più di tanto caso, intanto ricevevo i feed rss di Sky Tg 24- Reporter diffuso (che non avevo mai visto), vedendo che un post conteneva un video con un intervento di Alessandro Gilioli me lo sono andato a vedere. Mentre seguivo l’interessante programma ho ridato un attimo attenzione alla tv (sintonizzata su rai1) e rendendomi conto di cosa stava andando in onda ho avuto un momento di lucidità:
(altro…)

Read Full Post »

Dopo università e videogames chiudiamo la rassegna degli ambiti a cui ho applicato (rispetto ad alcuni aspetti) il “tag” in epigrafe: la blogosfera.

Di recente a seguito di un’aspra polemica ha chiuso Blogbabel, famoso motore di ricerca per blog contenente anche una classifica dei “migliori” blog italiani.

La tendenza classificatoria stavolta si manifesta nella creazione di una sorta di gerarchia dei blog nazionali, non attiene dunque al discorso sulla riduzione della complessità che abbiamo affrontato nei precedenti post (se non in parte alla polemica sulla classificazione dei videogame).
(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »